Download_small
Download_small
Download_small

FuzzyLab è, sotto diversi aspetti, un’applicazione di estremo interesse.

Innanzi tutto è stata, probabilmente, la prima applicazione di questo tipo realizzata in Italia e con contenuti innovativi a livello mondiale; è stata una dimostrazione di esistenza dell’applicabilità della tecnologia dei sistemi esperti neuro-fuzzy orientata alla sanità (esperienze precedenti esistevano, ma erano basate su altri tipi di tecnologie) e soprattutto è stata interessante perché le informazioni trattate non erano di tipo numerico, ma di tipo grafico.

Inoltre, l’applicazione ha messo in evidenza le possibilità offerte dall’utilizzo di query fuzzy (una evoluzione delle normali query SQL), che permettono all’utente di effettuare ricerche di tipo qualitativo anziché quantitativo (ad esempio: la selezione di tutti i malati gravi).

 

L’area specifica di applicazione è stata quella degli esami di elettroforesi: elettroforesi capillare con l’ospedale San Raffaele di Milano e Agostino Gemelli di Roma, elettroforesi mono e bi-dimensionale con la Facoltà di Veterinaria dell’Università Statale.

L’esperienza sviluppata è stata altamente positiva dal punto di vista dei risultati tecnici (capacità del sistema esperto di avere prestazioni simili e talvolta superiori a quelle dell’esperto umano, relativa rapidità di sviluppo e di applicazione), ma ha messo in evidenza la vera difficoltà di ampie possibilità di adozione, legata alla mancanza di budget per affrontare questi tipi di ricerca.

L’applicazione più completa ed integrata è certamente quella relativa alla elettroforesi capillare, svolta con il prezioso supporto della Dott.sa Stefania Del Rosso dell’Ospedale San Raffaele.

 

Il risultato dell’elettroforesi capillare è rappresentato da un grafico che viene suddiviso in sei frazioni; il parametro quantitativo utilizzato per questo esame è l’area della curva sottesa dal grafico, mentre tutte le altre valutazioni (in particolare la presenza di componenti monoclonali) vengono svolte dall’analista valutando la forma del grafico.

Normalmente il grafico dell’esame è prodotto dalle apparecchiature specializzate che svolgono l’analisi; queste apparecchiature memorizzano i dati che danno origine al grafico in un DB, da cui FuzzyWorld ha attinto per addestrare FuzzyLab, che funziona da broker di sistemi esperti:

 

- uno destinato a trattare i casi normali

- l’altro destinato a trattare i casi anomali

 

L’applicazione completa integra anche il trattamento statistico dei dati degli esami, calcolando durante la valutazione dell’esame tutti i parametri dell’universo dei pazienti.

 

La frazione Gamma dell’esame è particolarmente importante, dato che la sua forma anomala è in grado di segnalare la presenza di componenti monoclonali: è qui che è stata impostata una query fuzzy, in grado di permettere all’analista di ottenere i pazienti che presentino tale tipo di anomalie, il cui esame deve essere evidentemente approfondito.

L’elettroforesi capillare è un esame di screening, che può venire approfondito mediante l’immunofissazione.

L’utilizzo dell’immunofissazione ha completato il progetto con una verifica delle diagnosi effettuate da FuzzyLab e da tre esperti umani; tale verifica ha evidenziato la sostanziale uniformità di valutazioni.

 

Casi esaminati

 

Il progetto pilota è stato completato in circa 6 mesi di attività a tempi non totalmente dedicati.

 

Diapositiva1
Diapositiva1
Image Detail
Diapositiva2
Diapositiva2
Image Detail
Diapositiva3
Diapositiva3
Image Detail
Diapositiva4
Diapositiva4
Image Detail
Diapositiva5
Diapositiva5
Image Detail
Diapositiva6
Diapositiva6
Image Detail
Diapositiva7
Diapositiva7
Image Detail

 

 

 

Sede legale: Via Melzi D'Eril 29 - 20154 Milano
Sede operativa: Via F.lli Vigorelli 3, 20090 Segrate (MI) - Tel: 02 215931 Fax: 02 21593209 - R.E.A. 963939 - C.F. e P.IVA 03762430159 - Cap.Soc. 10.400 euro